Da evento sportivo a piattaforma, come fare? Con Fabrizio D’Ottavi

ascoltalo sulla tua piattaforma preferita

Quando si pensa allo sport business difficilmente si pensa al mondo del motorsport, ed è un gran peccato. Ma noi non ci perdiamo d’animo, anzi, facciamo di tutto per invertire il trend. E quindi abbiamo invitato oggi con noi Fabrizio d’Ottavi, sponsorship e communication group manager di Motul. Insieme a Fabrizio abbiamo parlato di quali sono gli impegni giornalieri di una figura come la sua, dell’evoluzione nella comunicazione nel motorsport, quindi di marketing e sponsorship e infine quali sono le competenze necessarie oggi per fare la differenza in questo mondo.

Com’è cambiato il motorsport negli ultimi anni e come il marketing si è evoluto per valorizzarne i diversi aspetti? La comunicazione si è evoluta per avvicinare sempre di più l’utente che vive il contenuto a distanza; far vivere il mondo dietro le quinte facendo di vivere il punto di vista di pilota, team manager e altri protagonisti. Considerato ciò, anche gli organizzatori stanno allentando le restrizioni sui diritti di immagini utilizzabili aprendo nuove strade a club e aziende valorizzando contenuti che in passato, essendo solo di proprietà di broadcaster e organizzatori, non venivano completamente coperti in virtù di tempistiche e  relazioni basate su un equilibrio molto sottile. Il secondo cambiamento è quello che stanno vivendo i pacchetti di sponsorizzazioni stanno: non è più concepibile sviluppare delle formule chiuse ma bisogna aprirsi, valorizzando flessibilità e creatività, per comprendere equali leve possono “ingolosire” e creare beneficio per aziende sponsor anche, perché no, in corso d’opera. La fase iniziale è sempre più focalizzata sul far comprendere quanto gli strumenti dello sponsee siano in grado di incontrare, in ogni momento, i bisogni dello sponsor. Il pacchetto definito e prestabilito è ormai abbandonato. Nello sviluppo di grandi partnership nel motorsport si è arrivati ormai a definire il calendario delle competizioni sulla base di possibili attivazioni, esigenze e obiettivi di chi investe nell’evento.

Come sappiamo Fabrizio vive il mondo dello sport business vedendo l’altro lato della medaglia rispetto ai nostri ospiti infatti è lui che sponsorizza i club. A cosa fanno riferimento le scelte? Quali sono gli elementi che fanno propendere Motul verso una sponsorizzazione o meno? La risposta è molto semplice, la soluzione proposta. L’azienda non investirà mai un singolo euro se la soluzione non è in grado di generare punti di contatto e quindi possibili ritorni per la stessa.

Fabrizio usa spesso il termine piattaforma e nell’episodio ci spiega bene il perché un club, un evento o comunque un ente che ricerca sponsorizzazione deve diventare sempre più una piattaforma appunto. La realtà è che non si può più solo fornire visibilità per cercare di generare awareness; lo sponsee deve attivare progetti e sistemi multifattoriali che coinvolgono la parte di visibilità, la parte social, quella relazionale, quella mediatica, quella tecnologica e magari anche quella che attiene al vero e proprio sviluppo di nuovi business.

Abbiamo poi scoperto le varie partnership attivate da Motul nel tempo e come la giusta selezione di eventi, scuderie e aziende abbia permesso a Motul stessa di progredire in maniera netta ed importante sotto vari aspetti, tra cui il miglioramento dei propri prodotti grazie allo sviluppo tecnologico permesso attraverso relazioni forti coi propri partner.

E per chiudere abbiamo parlato di quali sono le caratteristiche principali per lavorare nel mondo del motorsport; da Fabrizio tanti consigli e una riflessione importante sul ruolo della passione, buon ascolto!

partecipa alla discussione

i nostri social

condividi questo contenuto per migliorare lo sport

Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Telegram

TUTTI I NOSTRI CONTENUTI PER TE

podcast
markus-spiske-kqAG7XVncgI-unsplash
Gestire un impianto sportivo: cosa si sbaglia, con Giuseppe Rizzello di ASM Global (parte 1 di 3)
podcast
jeffrey-f-lin-QV47mIeSm64-unsplash
Diventare calciatori in 10.000 ore: la ripetizione di un gesto tecnico
podcast
unnamed
A scuola di Social Media: entriamo in casa Sassuolo, con Chiara Bellori
podcast
28374033120_4578268f73_b
Periodizzazione Tattica e Leadership, Palla a Giulio Sciascia (2 di 2)
podcast
ALBERTO-PASINI-1
Tra capacità e abilità coordinative, un approccio ecologico, con Alberto Pasini
podcast
nigel-msipa-WU2TFyzKTqY-unsplash
Il Calcio è fatica: il ruolo della fatica nel mondo sportivo
podcast
self-awareness-TJ2PE9G
Il punto di partenza: la consapevolezza, con Sara Landi
articoli
Rodolfo Cavaliere from Italy sets the Mikasa
Ripetere per acquisire la tecnica? Meglio la variabilità, dalla Q&A con Rodolfo Cavaliere
podcast
alvaro-mendoza-6dRiUBjRvsM-unsplash
Allenare il ruolo del portiere moderno, con Lorenzo Faccini e Daniele Airoldi
podcast
stephen-dawson-qwtCeJ5cLYs-unsplash
Competenze e sviluppo del ruolo del match analyst con Marco Carniel di SICS

Nullam quis risus eget urna mollis ornare vel eu leo. Aenean lacinia bibendum nulla sed