fbpx

TS | Gestire un Brand Sportivo: Como Calcio 1907. Tempi Supplementari con Riccardo Cambiaghi

Scegli tu dove ascoltarci

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Come sta facendo il Como 1907 a risollevarsi dopo anni di gestioni passate fallaci e casuali? Ce lo spiega Riccardo Cambiaghi, sales and marketing specialist che da circa 1 anno si sta impegnando a cambiare le cose. La figura del commerciale, quella occupata da Riccardo, è una delle più critiche e rilevanti all’interno di ogni contesto organizzativo, sia che si ci riferiamo al calcio o meno: parliamo di persone che devono essere in grado di portare sponsor, partner, trovare e gestire tutti i clienti in grado di portare flussi di ricavo all’organizzazione... in poche parole? Sviluppo del business. Quando si parla di calcio, però, troppo spesso si pensa che i soldi arrivino esclusivamente da sponsorship, elemento che, seppure preponderante, non è di certo l’unico. In questa meravigliosa intervista Riccardo ci spiega come si muove un business developer del Como e ci fa capire quanta attenzione tutte le squadre dovrebbero iniziare a prestare a un’offerta di intrattenimento che travalica il campo da gioco per arrivare nel cuore di residenti e turisti che vivono la splendida città di Como.

Come sta facendo il Como 1907 a risollevarsi dopo anni  di gestioni passate fallaci e casuali? Ce lo spiega Riccardo Cambiaghi, sales and marketing specialist che da circa 1 anno si sta impegnando a cambiare le cose.

La figura del commerciale, quella occupata da Riccardo, è una delle più critiche e rilevanti all’interno di ogni contesto organizzativo, sia che si ci riferiamo al calcio o meno: parliamo di persone che devono essere in grado di portare sponsor, partner, trovare e gestire tutti i clienti in grado di portare flussi di ricavo all’organizzazione… in poche parole? Sviluppo del business. Quando si parla di calcio, però, troppo spesso si pensa che i soldi arrivino esclusivamente da sponsorship, elemento che, seppure preponderante, non è di certo l’unico.

In questa meravigliosa intervista Riccardo ci spiega come si muove un business developer del Como e ci fa capire quanta attenzione tutte le squadre dovrebbero iniziare a prestare a un’offerta di intrattenimento che travalica il campo da gioco per arrivare nel cuore di residenti e turisti che vivono la splendida città di Como.

I nostri altri articoli

VUOI ALTRE RISORSE?

Sfoglia il nostro sito e accedi alla nostra repository dei libri

tutto un altro gioco