A scuola di Social Media: entriamo in casa Sassuolo, con Chiara Bellori

ascoltalo sulla tua piattaforma preferita

Chiara Bellori è al Sassuolo da ormai dieci anni; non solo ha creato le pagine social della società ma le anche gestite da quel giorno ad oggi. E allora, giustamente, abbiamo parlato di social media e della loro evoluzione nello sport.

Dopo dieci anni Chiara non ha dubbi: essere multitasking è la skill più importante in questo ambito, nello sport. Essere multitasking permette di sopperire ad alcune mancanze ed, inoltre, da più opportunità nello sviluppare il proprio lavoro e produrre un piano editoriale più variegato e accattivante.

Il mondo social cambia costantemente e capirlo alla svelta può fare la differenza: se in passato si cercava di creare il contenuto che potesse essere virale così da raggiungere più persone possibile, oggi l’obiettivo è una targetizzazione dettagliata utile a mostrare il contenuto giusto alle persone giuste. E in futuro? Sarà sempre più importante l’interazione. Meno copertura ma un pubblico di sempre maggior valore.

Ma quali sono stati gli obiettivi del Sassuolo nella propria strategia social?

  • Farsi conoscere
  • Creare sentiment positivo 
  • Veicolare le persone verso i servizi on land

Ovviamente ci sono state non poche sfide negli anni, la più recente di sicuro quella legata alla pandemia. La strategia per i festeggiamenti del centenario è dovuta cambiare a causa delle chiusure imposte dal Covid19 creando una grande opportunità per spingere in ambito digital; Chiara ha risposto presente con attivazioni e iniziative (formazione del secolo, template da utilizzare, giochi a tema) che le hanno permesso di raggiungere gli obiettivi prefissati.

Abbiamo chiuso parlando del bilanciamento tra piano editoriale ed instant marketing in un settore dove l’imprevedibilità è all’ordine del giorno e dove i contenuti devono alcune volte essere calibrati in base al risultato sportivo. Flessibilità, come spesso accade, è la parola per vincere nel contesto moderno.

partecipa alla discussione

i nostri social

condividi questo contenuto per migliorare lo sport

Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Telegram

TUTTI I NOSTRI CONTENUTI PER TE

podcast
Intrattenimento. A prescindere dal risultato sportivo, con Massimo Cortinovis (parte 3 di 3)
articoli
Rodolfo Cavaliere from Italy sets the Mikasa
Ripetere per acquisire la tecnica? Meglio la variabilità, dalla Q&A con Rodolfo Cavaliere
podcast
donnycocacola--3pxa1O1zoI-unsplash
Situazionale vs. Analitico, quale l’allenamento più efficace?
podcast
La prevenzione infortuni nel calcio: come abilitarla senza palestra, con Carlo Simonelli (2 di 3)
podcast
df4daa7c387f80cb0de58d664bca4b7f_XL
L’Evolution Programme, i nuovi CFT, con Maurizio Marchesini
podcast
B3960036-7570-4206-BDD2-6A9BC7D85FCE
Rilanciare un brand sportivo, con Riccardo Cambiaghi – sales & marketing Como 1907
podcast
alexander-schimmeck-X-RFSg_4EL4-unsplash
“Bisogna parlare”: la comunicazione non verbale nel calcio
podcast
Female volleyball players playing volleyball in the court
La flessibilità dell’allenatore, con Daniele Santarelli
podcast
Post lancio faccia Fiolo
Sport ed organizzazione eventi: gli elementi che fanno la differenza, con Giovanna Fiolo

Nullam quis risus eget urna mollis ornare vel eu leo. Aenean lacinia bibendum nulla sed